Attività 70 Mhz per il 2008

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Attività 70 Mhz per il 2008

Messaggio  ik1qld il Ven Dic 28, 2007 12:00 am

Nell'ambito delle iniziative intese a pubblicizzare i risultati della sperimentazione dei 70 MHz condotta nel 2007, dopo aver trasmesso al Ministero delle Comunicazioni il Rapporto Tecnico (vedi www.space.it/70mhz), si è ritenuto opportuno e doveroso dare visibilità di quanto fatto anche all'organo del Ministero della Difesa preposto alla gestione delle frequenze d'impiego militare, il cui nulla osta è indispensabile perché l'uso della banda possa essere concesso ai radioamatori.

Pertanto, giunti ormai in prossimità della scadenza dell'autorizzazione per il 2007, si è chiesto ed ottenuto di poter presentare ad un responsabile del MIRFA (l'Agenzia militare di gestione delle frequenze radio) una sintesi di quanto riportato nel Rapporto Tecnico (del quale il MIRFA aveva comunque già ottenuto copia).

Nel corso della presentazione, tenutasi presso il MIRFA il giorno 19/12/2007, sono anche state illustrate le motivazioni che giustificherebbero la continuazione della sperimentazione oltre l'attuale termine, tra le quali evidentemente quella di arricchire e consolidare le esperienze già conseguite nei riguardi della propagazione in E-sporadico, in Meteor Scatter e Tropo, come pure quella di verificare, anche se più in là nel tempo, come e quanto la banda dei 70 MHz sia interessata dai modi propagativi Transequatoriale ed F2.

La sperimentazione condotta dai radioamatori Italiani in banda 70 MHz ha riscosso l'apprezzamento del militare nostro interlocutore, il quale dimostrava una buona comprensione delle problematiche oggetto della discussione, essendo egli ingegnere elettronico e tecnico del settore. Siamo anche stati confortati dal fatto che egli abbia immediatamente inquadrato detta sperimentazione come un'attività radioamatoriale a chiara valenza tecnico-scientifica, distinguendola da quelle a carattere puramente operativo-relazionale che peraltro sono le maggiormente note al grande pubblico.

Da quanto sopra esposto, e tenendo anche conto del clima cordiale del colloquio, abbiamo tratto il convincimento che, una volta conclusosi il ciclo sperimentale dell'anno 2007, dovrebbe esser possibile ottenere il nulla osta per un nuovo ciclo nel 2008, condizione indispensabile perché una richiesta al Ministero delle Comunicazioni in tal senso possa trovare accoglimento.

Pertanto abbiamo già predisposto la nuova richiesta anche se il suo iter prevede un certo periodo d'attesa. Siamo però confidenti che una nuova autorizzazione possa giungere in tempi tali da assicurare il pieno sfruttamento della banda durante i periodi che rivestono maggiore interesse dal punto di vista propagativo (diversamente da come è accaduto per il 2007).

Ai radioamatori Italiani si ricorda, ove fosse necessario, che tutte le attività in banda 70 MHz devono comunque cessare il 31 Dicembre 2007 e potranno solo riprendere dopo che sia stata concessa una nuova autorizzazione sperimentale, il cui rilascio verrà riportato su questo sito non appena ne verremo a conoscenza.

In chiusura desideriamo esprimere il nostro auspicio che il processo concessorio della banda dei 70 MHz ricalchi quanto all'epoca avvenne per i 50 MHz quando, dopo un periodo in cui l'autorizzazione veniva rinnovata su base annuale, questa diventò definitiva e fu quindi seguita da un forte ampliamento della banda disponibile.

I0JX Antonio e IK0YYY Luca.
avatar
ik1qld

Numero di messaggi : 22
Data d'iscrizione : 06.12.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum